Preghiera del mattino

Dio mio,
mia salvezza,
ti voglio ringraziare
per questo nuovo giorno
che Tu aggiungi alla mia vita.
Voglio cantare: Alleluia,
inni altissimi al tuo Nome Santo.
Ti voglio ringraziare
per tutte le gioie della mia vita:
in esse conosco
la Tua bontà.
Ti voglio ringraziare
per tutti i dolori:
in essi conosco
la Tua misericordia e il Tuo conforto.
Prolunga i miei giorni, o Signore,
ma se Tu vorrai chiamarmi a Te,
la Tua volontà sia fatta.
In Te, mio rifugio, io spero
per il giorno in cui
mi addormenterò nel tuo abbraccio.
Che questa giornata
non vada sprecata in vanità
ma che sia glorificazione
della Tua opera
e del Tuo amore.
Amen.

Andrea Panerini

Giornata della Memoria

Auschwitz è fuori di noi, ma è intorno a noi, è nell’aria. La peste si è spenta, ma l’infezione serpeggia: sarebbe sciocco negarlo. In questo libro se ne descrivono i segni: il disconoscimento della solidarietà umana, l’indifferenza ottusa o cinica per il dolore altrui, l’abdicazione dell’intelletto e del senso morale davanti al principio d’autorità, e principalmente, alla radice di tutto, una marea di viltà, una viltà abissale, in maschera di virtù guerriera, di amor patrio e di fedeltà a un’idea. (Primo Levi)


Una preghiera…

Signore, mia salvezza

e mia unica speranza:

Tu sostieni tutti i popoli

sulle tue spalle,

Tu rendi giustizia

agli oppressi,

non rifuggire il mio sguardo!

Non riesco più a sentirti

perché il mio orecchio

si è chiuso

davanti alla Tua voce.

Non riesco più

a glorificarti

perché il peccato

mi fa mancare il respiro.

Sia la tua Tua presenza

luce per i miei occhi

consiglio per la mia mente

giustizia per il mio agire

forza per la mia coerenza.

La mia vita

– pur nel peccato –

sia motivo di vanto

per il tuo Santo Nome.

Amen.

Andrea Panerini